Finanziamenti, prestito con delega: tutto quello che c’è da sapere

Necessità finanziarie: come affrontarle

Stiamo passando un periodo di crisi, nonostante questo discorso non valga per tutti, ma di fatto sussistono squilibri economici che ad alcune famiglie generano difficoltà finanziarie che si ripercuotono sulla qualità della vita; una soluzione alla quale tutti ricorrono è chiedere un prestito alle banche. Ma quale tipo di prestito? Ve ne sono infatti di vario tipo, ad esempio il prestito con delega.

Cos’è il prestito con delega

Il prestito con delega permette a chi ha un credito di cederlo a terzi, con un onere oppure semplicemente gratuito, e senza necessariamente il previo consenso del debitore. In base al fatto che lo stipendio mensile è di fatto un credito, ogni lavoratore può richiedere il prestito con delega cedendo all’ente erogante una quota del suo stipendio. La delega di pagamento può essere richiesta anche se è già in corso una cessione del quinto dello stipendio.

Il modus operandi del prestito con delega

Questa tipologia di prestito è detta doppio quinto; essa permette al lavoratore di cedere una quinta parte dello stipendio netto mensile per un totale dei due quinti dello stipendio; ma per un importo mai superiore al 40%. La rata mensile è trattenuta  direttamente dallo stipendio del richiedente. Il pagamento può essere dilazionato, ma con un  massimo di 120 rate mensili, il cui importo è stabilito inizialmente e rimane fisso e costante nel tempo.

I vantaggi del prestito con delega

Il prestito con delega; è il prestito aggiuntivo per i lavoratori dipendenti, nel richiederlo non è necessario dare la motivazione di spesa, anche con un finanziamento in corso; in pratica questo finanziamento ha le medesime stesse caratteristiche della Cessione del Quinto. Il prestito con delega permette di richiedere una somma aggiuntiva anche se è già stato richiesto un prestito con cessione del quinto. Il lavoratore che ha necessità può  ottenere in questo modo  liquidità più alta rispetto ad altre forme di finanziamento.  La delega del pagamento può essere riscossa presso gli sportelli bancari tramite assegno o bonifico; il rimborso viene affiancato senza problemi ad altre trattenute in busta paga purché la somma delle trattenute non superi il 50% dello stipendio netto; Il doppio quinto può essere rinegoziato anticipatamente recuperando gli interessi non maturati. Quasi tutte le banche offrono questo trattamento, tra queste citiamo:IBL Banca Spa Foggia Ag. Credis Mutui & Prestiti  Piazza Alcide De Gasperi, 7/M, 71121 Foggia FG, qui di seguito è visionabile la mappa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*