Perché scegliere la Carta di Credito Aziendale

Piccole, medie e grandi aziende ricorrono sempre più spesso alle carte di credito aziendali e questo boom di pagamenti con modalità alternative al contante è ben sorretto da una serie di motivazioni.

 

In primo luogo l’utilizzo delle card aziendali offre l’opportunità di rendere più snelli tutti gli iter tra datore di lavoro e dipendenti, compreso quello di dare liquidità agli impiegati in modalità completamente sicura.

 

La gestione delle spese quotidiane viene resa molto più agevole e questa tendenza è alimentata anche dalle diverse iniziative e promozioni proposte in questo ambito dagli istituti di credito.

 

Immediatamente disponibili e decisamente più sicure, le carte di credito si rivelano strumenti indispensabili per assicurare pieno ritmo all’azienda perché rendono più veloci le operazioni di contabilizzazione.

 

Inoltre consentono di delegare i collaboratori a muoversi in piena autonomia ma senza rinunciare a un controllo, dal momento che tracciano anche i pagamenti minimi. Costi di trasferta e spese varie effettuate dai dipendenti possono essere monitorate.

 

Per la loro versatilità le card aziendali sono sempre più impiegate per pagare utenze, fornitori e dare liquidità ai dipendenti in trasferta.

Tutti i vantaggi

A seguito di questo boom delle carte business le banche e le società che emettono le carte hanno messo in campo anche una serie di prerogative decisamente più operative in grado di rendere ancora più appetibile la scelta di questo strumento, attraverso anche la personalizzazione dei servizi ad esse legate come nel caso di Diners Club.

 

Ecco qualche esempio di altre agevolazioni per le carte di credito business:

  • costi delle operazioni e del canone di utilizzo particolarmente vantaggiosi;
  • addebito senza commissioni e posticipato fino a due mesi;
  • dotazione gratuita di assicurazioni;
  • possibilità di fare pagamenti rateali;
  • elevata affidabilità e procedure di sicurezza costantemente migliorate.

La card può essere richiesta da aziende di ogni dimensione ma anche da titolari di partita iva, liberi professionisti e proprietari di piccole ditte individuali e sono uno strumento utilissimo, specialmente per controllare qualsiasi voce di spesa quando alle proprie dipendenze ci sono buyer, account, responsabili commerciali o comunque collaboratori che escono frequentemente dall’azienda.

Le card aziendali sono principalmente di due tipologie con obiettivi e funzioni diverse da tenere in considerazione prima di fare una scelta.

La carta può infatti essere intestata direttamente al dipendente oppure l’intestazione può essere fatta all’azienda. Nel primo caso la carta può essere considerata alla pari di un benefit aziendale.

L’addebito degli importi viene fatto sul conto del dipendente ma i costi di gestione vengono saldati dall’azienda. Nel secondo caso, invece, la carta viene concessa dall’azienda al collaboratore ma l’intestataria rimane sempre l’azienda.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*