5 Consigli per avere una casa pulita ed ordinata senza sforzo

Il piacere di avere una casa pulita ed ordinata

A tutti piace avere una casa pulita ed ordinata. A meno persone piace occuparsi delle pulizie domestiche, soprattutto quando si ha già poco tempo a disposizione. Se lavoriamo ed abbiamo un programma molto intenso, probabilmente l’ultima cosa che vorremmo fare quando arriviamo a casa sarà metterci a pulire.

In questa breve guida, comunque, vedremo come una buona programmazione e l’applicazione di alcuni semplici consigli possono alleggerire di molto il nostro lavoro a casa.

Prima di iniziare, comunque, è doveroso sottolineare quanto sia importante lavorare sulla pulizia e l’ordine. Considerarle una priorità sarà infatti il primo passo per raggiungere l’obiettivo di avere una casa pulita ed ordinata.

La pulizia infatti, oltre a farci sentire a nostro agio, è di importanza capitale per la nostra salute. Un ambiente sporco diventa infatti ricettacolo di batteri e microorganismi potenzialmente dannosi per noi e per i nostri familiari.

Che dire dell’ordine? Una casa disordinata può essere fonte di grande stress. Pensate a tutto il tempo che si perde quando si vuole trovare qualcosa che ci serve proprio in quel momento ( le chiavi della macchina, per fare un esempio ), ed al senso di frustrazione legato all’impossibilita di trovarla a causa del disordine.

Prendere l’abitudine di mettere ordine, inoltre, è il primo passo per coltivare uno stile di vita più organizzato ed un’efficienza migliore in altre attività quotidiane.

Semplificare e programmare

  1. Un primo consiglio è quello di prenderci una giornata per vedere quali oggetti inutilizzati abbiamo per casa e sbarazzarcene. Non ci rendiamo conto di quante cose inutili si accumulano nel tempo. E più cose abbiamo, più complicato sarà per noi tenere in buono stato la nostra casa. Semplificare è la prima parola d’ordine.
  2. Un’altra regola d’oro è quella che recita: un posto per ogni cosa ed ogni cosa al suo posto. Imponiamoci di rimettere sempre nello stesso posto un oggetto dopo che l’abbiamo utilizzato. Vinciamo l’abitudine di lasciare le cose per casa. Perdere qualche secondo per rimettere le cose a posto appena utilizzate ci eviterà di perdere una gran quantità di tempo successivamente.
  3. Facciamo un programma per le pulizie, suddividendole in base alla frequenza con la quale bisognerà eseguirle. Suddividiamo le faccende domestiche per lavori quotidiani, settimanali, mensili, semestrali ed annuali. Mettere per iscritto un programma del genere ci aiuterà a rispettarlo.
  4. Avvaliamoci della collaborazione di tutta la famiglia. Anche i più piccoli possono fare la loro parte, se gli assegniamo dei lavori adatti a loro, come ad esempio rifarsi il letto o sparecchiare dopo mangiato. La collaborazione impedirà che il lavoro ricada tutto sulla mamma, che di solito finisce per diventare la cenerentola della casa.
  5. Anche la tecnologia può venire in nostro aiuto. Ci sono infatti delle macchine per la pulizia automatizzate, come i robot lavapavimenti, o i robot aspirapolvere, che benché non svolgono tutto il lavoro al nostro posto, possono eliminare il grosso dello sporco dal pavimento, semplificandoci le cose.

Anche se comporta qualche sforzo ed un po’ di tempo per sviluppare abitudini nuove, vale senz’altro la pena fare del proprio meglio per avere una casa pulita ed ordinata.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *