Come aprire un e-commerce con WordPress

Gli ultimi due anni sono stati fortemente condizionati dalla situazione pandemica. Uno dei settori più colpiti è sicuramente quello relativo al commercio, in quanto secondo recenti statistiche, in Italia e in tutto il mondo, un numero sempre maggiore di consumatori predilige effettuare acquisti online. Per questa ragione risulta davvero fondamentale per qualsiasi attività aprire un proprio store online, un e-Commerce in grado di offrire la possibilità agli utenti di fare shopping direttamente sul sito del negozio desiderato. WordPress è lo strumento che permette di creare un e-commerce in maniera semplice, in quanto perfettamente gestibile anche dai principianti.

Proseguendo con la lettura di questo articolo, si avrà la possibilità di comprendere e conoscere le modalità di costruzione di un negozio online mediante questo WordPress.

Scegliere un template

Dando per scontato che il dominio sia già stato deciso e acquistato, per prima cosa andiamo a scegliere la grafica del nostro e-Commerce, caricando il template di nostro gradimento. Su WordPress sono disponibili diversi template gratuiti per gli store online. In alternativa possiamo acquistare il più adatto nelle piattaforme online dedicate.

Privacy e GDPR

Un aspetto fondamentale e a cui dare subito la giusta importanza è rendere il nostro contenitore a norma con il GDPR, ovvero il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati. Definisce le basi per il controllo e la protezione nell’e-Commerce, garantendo che i dati personali vengano raccolti nel modo corretto: i dati delle visite dei consumatori sul sito web, i dati delle transazioni di acquisto, i dati della spedizione del prodotto. Per andare incontro a pesanti sanzioni è sufficiente non avere una informativa privacy completa sul sito, effettuare un trattamento non conforme, non tenere il registro del trattamento. Per evitare problemi è consigliato rivolgersi agli specialisti del settore, come ad esempio www.albertocaschili.it, che sapranno guidarvi passo per passo nei corretti adempimenti per essere in linea con la normativa.

Installare Woocommerce

Il secondo passo per creare un e-commerce tramite WordPress è installare Woocommerce. Si tratta di un apposito plugin creato per commercianti online di piccole e grandi dimensioni che desiderano sviluppare uno store online. Per installare questo plugin bisognerà recarsi nel menù di ricerca del programma, situato sulla sinistra, cliccare “aggiungi nuovo” e digitare Woocommerce nel campo di ricerca. Una volta che il programma avrà completato la ricerca, l’opzione “installa adesso” permetterà di effettuare il download. Successivamente, premendo il pulsante “attiva plugin” il nuovo elemento entrerà effettivamente in funzione. Woocommerce è uno dei plugin maggiormente utilizzati, in quanto totalmente gratuito e in grado di consentire agli utenti di utilizzare WordPress senza modificare gli strumenti base.

Effettuare il download delle pagine

Le pagine di Woocomerce non sono altro che la varie pagine che l’eventuale cliente visiterà nel momento in cui si trova a effettuare acquisti sul suddetto e-commerce. Le pagine sono quindi necessarie per permettere ai consumatori di accedere al catalogo, al carrello e infine alla cassa.

Configurare le nuove impostazioni

Solamente dopo aver effettuato il download delle pagine è possibile procedere con la configurazione delle impostazioni e, in seguito, con l’inserimento dei prodotti destinati alla vendita. Sempre sul menù situato sulla sinistra dello schermo sarà possibile recarsi nelle sezioni prodotti e Woocommerce. La prima consentirà di effettuare tutte le pratiche relative alla vendita, necessarie per creare un e-commerce, mentre la seconda riguarda invece il funzionamento dell’e-commerce stesso.

Come aggiungere nuovi prodotti

Il nuovo store online è quasi pronto, serve solamente aggiungere gli articoli da vendere. La sezione “Prodotti” sul menù di sinistra consente di caricare, tramite la voce “aggiungi prodotto”, qualsiasi nuovo prodotto destinato alla vendita sullo store online. Aggiungere un prodotto è molto semplice, ma necessita di molta attenzione, in quanto l’inserimento di informazioni sbagliate potrebbe compromettere la vendita. Alcune voci del menù richiedono infatti l’inserimento di determinate informazioni, tra cui il prezzo del prodotto, la quantità a disposizione e ogni altro dettaglio necessario ai fini dell’aggiunta del prodotto al negozio online. Il consiglio, subito dopo aver pubblicato il primo prodotto sullo store, è quello di effettuare un primo acquisto di prova, in grado di stabilire l’effettivo grado di funzionamento del negozio online.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.