Gianluca Crecco segnala l’hypercar con intelligenza artificiale

HV-001, l’innovativa hypercar nata da un’Intelligenza Artificiale

I sistemi di Intelligenza Artificiale stanno diventando sempre più complessi e capaci di lanciarsi in imprese e in progetti che, per un essere umano, sarebbero impossibili da compiere, figuriamoci da pensare.

E uno di questi, che sta già facendo parlare di sé in Italia e nel resto del mondo, è la HV-001, la nuova hypercar realizzata dal progettista e designer automotive Ayoub Amad, ma che è stata progettata interamente, in ogni dettaglio, da un’Intelligenza Artificiale.

La vettura, che è stata visionata anche da Gianluca Crecco, esperto di informatica e appassionato di nuove tecnologie a supporto della trasformazione digitale dei prodotti e dei processi aziendali, si presenta con un design futuristico e che ricorda un pò anche la Bat Mobile.

HV-001 hypercar, quando l’Intelligenza Artificiale si diverte a creare

Ciò che ha sorpreso di più Crecco, che lavora come Managing Director presso TXT e-solutions, un’azienda italiana con sedi in Germania, in Inghilterra, in Francia, in Svizzera e negli Stati Uniti, non sono state solo le forme della nuova HV-001 hypercar, ma anche la storia nascosta dietro la sua progettazione.

Ayoud Amad ha infatti utilizzato la progettazione parametrica, chiamata anche progettazione generativa, una tecnica all’avanguardia.

Il designer, dopo aver comunicato all’Intelligenza Artificiale una serie di parametri da rispettare, si è poi limitato a sedersi e a guardarla mentre sviluppava vari algoritmi 3D e definiva l’aspetto della HV-001.

Le forme particolari dell’hypercar, che a un occhio poco esperto potrebbero sembrare soltanto il frutto di una fantasia a dir poco ardita, in realtà sono state pensate per soddisfare precise necessità aerodinamiche che, tra le altre cose, favoriscono l’aderenza all’asfalto.

Come sarà costruita l’HV-001 hypercar?

Per il momento non si conosce ancora il prezzo di questa meraviglia avveniristica, anche se di sicuro sarà molto alto e soltanto alla portata di pochissimi eletti.

In compenso però Gianluca Crecco ha scoperto alcuni particolari riguardanti la sua futura produzione in serie.

Considerato il suo design originale, pensato per offrire grande resistenza strutturale e, nello stesso tempo, una notevole leggerezza, è chiaro che l’HV-001 hypercar non potrà essere costruita come le altre automobili.

Ed è qui che Ayoud Amad ha rivelato la sua terza novità: la nuova hypercar sarà costruita realizzata interamente con la stampante 3D, abitacolo e volante incluso, per ottenere lo stesso aspetto del primo prototipo.

Non ci rimane che attendere di vedere l’HV-001 hypercar in commercio per scoprire se, l’uso della stampante 3D, potrà abbattere, anche se di poco, il suo prezzo di vendita.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *