Le canzoni più adatte per chi ha subito un lutto

Il tema del lutto nella musica

La musica, si sa, può avere un effetto terapeutico, praticamente in ogni situazione. Una delle situazioni più estreme e dolorose, quelle in cui perdiamo qualcuno di caro, possono metterci particolarmente alla prova. Sono tanti gli artisti che hanno dato libero sfogo al loro dolore trovando ispirazione per scrivere alcuni dei pezzi più belli e sentiti della storia musicale.

Naturalmente, in alcuni casi ci si deve affidare al sostegno psicologico di un esperto. L’agenzia funebre Roma Exequia, ad esempio, mette a disposizione dei propri clienti la possibilità di fissare degli incontri con uno psicologo, passo che può rivelarsi importante nell’elaborazione del lutto.

Di seguito elencheremo alcuni dei brani più belli che sono stati ispirati dalla perdita di una persona amata.

See you again – Wiz Kahlifa e Charlie Puth

Il brano è dedicato all’attore Paul Walker ( Fast and Furios ) scomparso prematuramente a causa di un incidente stradale. “E’ stato un giorno lunghissimo senza di te amico mio, e ti racconterò tutto quando ci vedremo di nuovo“. Il testo e la canzone sono stati scritti dall’allora ventitreenne Carlie Puth, in ricordo di un amico scomparso.

Gocce di memoria – Giorgia

La cantante ha attraversato un momento particolarmente difficile dopo la perdita del compagno Alex Baroni. La canzone è una delle più intense e ricche di significato della musica italiana. Le gocce di memoria altro non sono che le lacrime che scorono a bagnare il viso quando i ricordi dei momenti trascorsi assieme riaffiorano.

Le tasche piene di sassi – Jovanotti

Cosa possiamo dire di questo vero e proprio capolavoro, dove l’artista toscano mette a nudo i suoi sentimenti di impotenza di fronte alla perdita della madre. La perdita di un genitore, la figura che ci ha dato stabilità e sicurezza fin da quando siamo nati, genera un senso di abbandono difficile da affrontare e che viene descritto con le parole del ritornello: “sono solo stasera senza di te, mi hai lasciato da solo davanti a scuola“. Da brividi.

Candle in the wind – Elton Jhon

Un brano di ineguagliabile bellezza, cantato in occasione del funerale di lady Diana, davanti ad un pubblico incredulo per la scomparsa prematura di una vita così bella e giovane. Un pezzo che ci ricorda la fugacità della vita, da dedicare a chi, proprio come una candela nel vento, si è spento troppo presto.

Gli angeli – Vasco Rossi

Molti ricordano questo pezzo, uno dei massimi vertici raggiunti dal cantante. Impossibile non emozionarsi davanti alle parole di questo brano dedicato all’amico Maurizio Lolli, morto per un cancro ai polmoni. Un vero e proprio dialogo con l’aldilà tra il morto e chi vive le insicurezze di questa vita. Un brano struggente, di difficile comprensione per chi ascolta il testo la prima volta, e che termina con uno dei più belli assoli di chitarra elettrica della storia della musica.

Queste sono le canzoni a nostro avviso più belle e dense di significato, da ascoltare per prendere coscienza della perdita e da dedicare a chi ha perso qualcuno.

 

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *