Quali sono le abitudini nemiche del sesso?

Cosa evitare per una vita sessuale soddisfacente

Avere una vita sessuale soddisfacente è un fattore che influisce molto sul benessere psico-fisico di una persona. Ma di punto in bianco si possono riscontrare delle problematiche mai incontrate fino a questo momento, ed il motivo potrebbe risiedere in una nostra cattiva abitudine che va a limitare con il tempo le funzioni sessuali.

Gli esperti hanno isolato quali sono i fattori che più di altri influiscono negativamente sulla salute sessuale degli uomini. In questo articolo ne parleremo insieme.

Cattiva alimentazione

Un regime alimentare poco vario e restrittivo può stare alla base di alcuni disturbi sessuali. Un recente studio ha evidenziato la correlazione tra un’alimentazione varia ed equilibrata con una buona salute sessuale. In particolare, questa ricerca condotta dalla società europea di cardiologia ha preso in considerazione più di 250 uomini con età superiore ai 50 anni.

Si è riscontrato come quelli che seguivano la dieta mediterranea, un regime alimentare che apporta la giusta quantità di sostanze nutritive evitando quelle dannose, avevano un livello di testosterone più alto, minore rigidità delle arterie e meno problemi di disfunzione erettile. Le pillole per erezione in farmacia senza ricetta sono molto richieste. Si tratta infatti di integratori a base naturale che stimolano la produzione endogena di testosterone e favoriscono la vitalità maschile.

Sedentarietà

La mancanza di movimento incide negativamente praticamente su ogni ambito della salute. Quella sessuale non è un’eccezione. Menzioniamo solamente qualche motivo. Gli studi dimostrano come le persone in sovrappeso tendono ad avere un livello di testosterone più basso. Con l’esercizio fisico si va a sostituire gradualmente la massa grassa con quella magra, riducendo il rischio di carenza di testosterone. Inoltre l’attività fisica è un ottimo alleato per ridurre il carico di stress accumulato. In ultimo, possiamo menzionare il fatto che grazie ad essa si migliora la funzionalità del sistema cardio-circolatorio, che è strettamente correlato alle funzionalità sessuali.

Abuso di alcol

E’ diffusa la convinzione che l’alcol sia amico del sesso. Benché un bicchierino possa alleviare l’ansia e calmare i nervi, non si può certo dire che il suo utilizzo abitudinario prima di un rapporto sia consigliabile. I medici più volte hanno sottolineato gli effetti negativi che ha l’alcol etilico sul corpo. Limitandoci all’ambito sessuale, ad esempio, questa sostanza va ad inibire la produzione di testosterone, facendo registrare un calo della libido e del piacere sessuale. Va inoltre ad interferire con le funzionalità dei recettori tattili dei genitali, riducendo la sensibilità ed il piacere durante il rapporto. Questo solamente per menzionare gli effetti che può avere a livello fisiologico, trascurando i problemi di dipendenza che potrebbe originare.

Mancanza di riposo

E’ interessante quello che è stato evidenziato da recenti studi, secondo i quali chi dorme meno di 7-8 ore a notte produrrebbe circa il 15% in meno di testosterone rispetto a chi dorme di più e dorme meglio.

Stress

Nei periodi di stress il nostro organismo mette in circolo un ormone chiamato cortisolo, che non solo contrasta la produzione di testosterone, ma aumenta lo stato di nervosismo, di stanchezza ed affaticamento, riducendo la nostra vitalità e creando difficoltà a rimanere concentrati.

 

 

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.