Telecamere di videosorveglianza: quali scegliere per la protezione della casa

La videosorveglianza è un’esigenza ormai sentita da più parti. Se si vuole puntare su un sistema di sicurezza a 360 gradi per la propria abitazione o per la propria attività commerciale, le telecamere di videosorveglianza non possono che essere la soluzione più giusta. Sono molte ormai le indagini che rivelano come la necessità di protezione è sentita dalla maggior parte dei nostri connazionali. D’altronde i progressi della tecnologia hanno fatto in modo di portare alla realizzazione di sistemi di sicurezza sempre più all’avanguardia, capaci di adattarsi a tutte le esigenze. Con le telecamere di sicurezza della videosorveglianza è possibile ottenere una massima protezione, per stare più tranquilli sia quando si è in casa sia quando si è lontani dalla propria abitazione.

Le tipologie di telecamere di videosorveglianza

Ma come facciamo a scegliere le telecamere videosorveglianza più adatte per la nostra abitazione? A questo proposito dobbiamo essere consapevoli che esistono varie tipologie di telecamere. L’importante è sempre affidarsi a prodotti realizzati con la massima precisione e competenza.

Fra questi non possiamo non ricordare le telecamere IP senza fili proposte da CasaSicura.it. Di questi prodotti ne esistono versioni da interno, ma anche versioni da esterno. I sistemi di videosorveglianza di cui stiamo parlando sono capaci di implementare le più moderne tecnologie.

Hanno sensori di acquisizione video in alta risoluzione, possiedono il sistema di riconoscimento facciale e LED ad infrarossi per la visione notturna. Su molte di queste telecamere è presente un alloggiamento per SD card.

Se vogliamo concentrarci in generale sui vari tipi di telecamere disponibili in commercio, possiamo distinguere le telecamere IP da quelle analogiche. Ma che differenza c’è tra le une e le altre? Vediamo di scoprirlo in maniera più dettagliata.

Telecamere IP o analogiche?

La scelta per i sistemi di videosorveglianza per la nostra abitazione non può passare che da due opzioni, ovvero le telecamere IP e quelle analogiche. Le prime sono quelle connesse ad internet e sono particolarmente diffuse e utilizzate. Infatti questo sistema permette di avere un flusso video di qualità elevata.

Le telecamere di sorveglianza di tipologia IP consentono di avere un sistema di sicurezza molto flessibile e versatile. Possono essere sia telecamere wireless, ma ci sono anche quelle cablate.

Per quanto riguarda le telecamere analogiche, esse vengono chiamate anche con sistema AHD. Anche queste sono piuttosto funzionali e sono facili da installare. Si possono integrare anche ad un impianto di videosorveglianza più antico. Da tenere presente, però, sempre il rapporto qualità prezzo, anche per quanto riguarda la precisione che si può ottenere dalle immagini.

Quante telecamere occorrono?

Molti si chiedono quante telecamere occorrono per garantire il massimo della protezione in ambiente domestico. Intanto bisogna distinguere le telecamere da esterno da quelle da interno, ma soprattutto dalla loro posizione.

Infatti dovremmo cercare sempre di tenere presente quanto è grande l’ambiente da sottoporre a videosorveglianza e quanto è ampio il raggio di azione delle telecamere stesse. In linea generale non dovrebbero mai restare dei punti vuoti, esclusi dalla videosorveglianza.

Spesso si possono acquistare anche kit di videosicurezza che contengono tre, quattro, sei, ma anche più telecamere. D’altronde, anche se se ne possono installare di meno, è sempre meglio avere una telecamera di scorta per un’eventuale sostituzione o per ampliare il raggio di azione dell’impianto.

Acquistare le telecamere in kit può essere anche un modo per risparmiare dal punto di vista economico, senza comunque trascurare l’aiuto che si può ricavare dalla piantina della stanza o della casa, per sapere come installare e come orientare le telecamere stesse.

All’interno si dovrebbe cercare sempre di posizionarle in modo che l’incrocio tra le inquadrature non venga disturbato, nei punti in cui per esempio non siano d’intralcio alcuni arredi.

All’esterno le telecamere di videosorveglianza dovrebbero essere posizionate in punti ben visibili. Infatti già la loro presenza può costituire un deterrente contro eventuali intrusioni da parte di malintenzionati.

LEAVE A REPLY

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *